Penne rigate ai Fagiolini e Pesto di Santoreggia

Adesso i fagiolini di terra olandese sono abbondanti, e dunque possiamo mangiare i fagiolini freschissimi invece dei quali importati dall’Africa. La santoreggia è chiamata “bonenkruid” in olandese, che vuol dire “erba per fagioli”. Non avevo mai assaggiato la santoreggia e per provarla, credevo che fosse una buona idea di preparare le penne rigate ai fagiolini con pesto di santoreggia. Avevo ragione, perché mi è piaciuto questo primo piatto. La santoreggia sa un po’ di origano fresco, però ha un sapore più pungente.

DSC08318

Ingredienti

DSC08271
Per 2 persone

150 grammi di penne rigate

400 grammi di fagiolini

1 mazzetto di santoreggia fresca

1 manciata di pinoli

2 manciate di parmigiano reggiano grattugiato

olio extra vergine di oliva

1 spicchio d’aglio tritato

sale

Procedimento

DSC08272
Iniziate con il pesto, preferibilmente la sera prima per sviluppare i sapori. Togliete i gambi duri della santoreggia. Unite la santoreggia, i pinoli, l’aglio, un pizzico di sale e un goccio d’olio nel frullatore. Solo un pizzico di sale è sufficiente, perché la santoreggia è già molto saporita.

DSC08274
Frullate fino ad ottenere un composto omogeneo ma grossolano, aggiungendo ancora del olio se necessario.

DSC08275
Aggiungete il formaggio.

DSC08277
Frullate solo fino ad incorporare il formaggio. Se preparate il pesto la sera prima, mettetelo in frigorifero in una ciotola, coperta con pellicola trasparente.

DSC08312
Lessate le penne in abbondante acqua salata. Aggiungete i fagiolini 10 minuti prima di scolare la pasta, meno se vi piacciono i fagiolini croccanti.

DSC08313
Tenete da parte un po’ dell’acqua di cottura. Unite le penne e i fagiolini scolati con il pesto di santoreggia e qualche cucchiaio dell’acqua di cottura.

DSC08315
Mescolate il tutto.

DSC08318
Servite le vostre penne calde, cosparse con parmigiano.

Annunci

5 thoughts on “Penne rigate ai Fagiolini e Pesto di Santoreggia

  1. Mio marito va matto per icondimenti di pastasciutta con I fagiolini. A parte una ricetta con il sugo, non sapevo dove sbattere la testa…Adesso proverò questo pesto!

  2. USERO’ IL PESTO DI SANTOREGGIA PER ORA, QUANDO FACCIO LA PASTA AL POMODORO FRESCO METTO QUALCHE FOGLIOLINA DI SANTOREGGIA,
    ED IL GUSTO DIVENTA PIU’ ACCATTIVANTE, COME SE CI FOSSE L’ORIGANO MA E’ PIU’ DELICATO.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...